Navigazione Home Page Sitemap E-mail Stampa
mappa.gif 

Cosa è cambiato per il cittadino?

TESTAMENTO BIOLOGICO, NEI COMUNI IL REGISTRO

Anche i Comuni del Mugello si sono organizzati per istituire il registro per il testamento biologico, in attuazione delle “Disposizioni attuative della legge 219/2017, norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”.
“La Giunta della Società della Salute del Mugello, riconoscendo l'alto valore civile di questa recente normativa - sottolinea il presidente della SdS Mugello Roberto Izzo -, ha promosso una iniziativa di coordinamento fra gli otto Comuni mugellani, per condividere le modalità di presentazione delle DAT, 'Dichiarazioni anticipate di trattamento', e la documentazione per la ricezione delle stesse”.
La Giunta della SdS Mugello ha preso atto della documentazione per la ricezione delle Dat disponendone l'invio ai Comuni. In sostanza, si tratta di un documento informativo e di alcuni moduli, predisposti per facilitare i cittadini interessati nella compilazione delle DAT.
La modulistica sarà pubblicata e scaricabile dai rispettivi siti istituzionali dei Comuni.

Cosa sono le DAT (Dichiarazioni anticipate di trattamento):
Le DAT, previste dalla L. n. 219/22.12.2017, e conosciute anche come 'Testamento Biologico', concernono le volontà che il soggetto avente i requisiti può esprimere, in previsione di un'eventuale futura incapacità di farlo, in materia di trattamenti sanitari (nutrizione artificiale e idratazione artificiale), nonché il consenso o il rifiuto di accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e di singoli trattamenti sanitari.
Le DAT devono essere redatte per atto pubblico, o per scrittura privata autenticata, o per scrittura privata consegnata personalmente all'ufficio dello Stato Civile del Comune di residenza dell’interessato, ossia il 'disponente' (che deve essere maggiorenne e capace di intendere e volere). Il soggetto indica una persona di sua fiducia (fiduciario), che ne faccia le veci e lo rappresenti nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie. L'ufficiale dello stato civile provvede all'annotazione delle Dichiarazioni (che sono esenti da spese di registrazione) in apposito registro.

Modalità operative:
Il cittadino avente i requisiti deve presentarsi personalmente per la consegna delle DAT all'Ufficio dello Stato Civile del Comune, (se su appuntamento rinviare al numero di telefono sopra indicato), munito di documento di riconoscimento. Le DAT, redatte in forma scritta, devono essere datate e sottoscritte con firma autografa. Anche il fiduciario, come indicato al punto precedente, dovrà essere persona maggiorenne, in grado di intendere e di volere, e dovrà sottoscrivere le DAT per formale accettazione), o accettare la nomina con atto successivo, che sarà consegnata all'ufficio di Stato Civile ed allegato alle DAT. La nomina del fiduciario può essere revocata in qualsiasi momento da parte del disponente, il quale provvede a nominare altro fiduciario. L'atto di revoca e/o di nuova nomina del fiduciario dovrà essere depositato presso l'ufficio dello Stato Civile e da esso annotato nell'apposito registro. Con le stesse modalità anche il fiduciario può rinunciare all'incarico in qualsiasi momento, con apposito atto di rinuncia da presentare come sopra indicato. Qualora le DAT non contengano l'indicazione del fiduciario o questi vi abbia rinunciato o sia deceduto o divenuto incapace, le DAT mantengono efficacia in merito alle volontà del disponente.
Al momento della consegna, l'ufficiale di Stato Civile fornisce al disponente formale ricevuta, con l'indicazione dei dati anagrafici dello stesso, data, firma e timbro dell'ufficio; tale ricevuta potrà essere apposta anche sulla copia della DAT presentata dal disponente ed allo stesso riconsegnata. Anche al fiduciario viene rilasciata una copia delle DAT.